fbpx
CONTACT US

Claas Lexion 770 16L V8 586PS

Il nostro team di tecnici e ingegneri che si occupa di ECM Titanium, per darvi la possibilità di incrementare o iniziare nuovi business, ha aggiornato in modo massivo i drivers relativi ai veicoli Claas che montano motore Mercedes-Benz – in particolare vedrai Claas Lexion 770 16L Mercedes-Benz OM 502 LA V8 586PS. In questa documentazione, troverai informazioni sul mezzo e il suo motore; su dove si trova e come si legge la centralina e ovviamente i parametri su cui intervenire che si dividono in controllo aria, sistema di iniezione, limitatori, turbo, coppia motore.

Oggi parleremo di un veicolo pesante molto particolare e costoso che viene utilizzato ogni giorno nei campi attorno ad Alientech per la coltura del riso e del grano: il Claas Lexion 770 dotato di un motore di produzione Mercedes-Benz da 16L con centralina Temic.

Foto Claas Lexion details

 

La serie di mietitrebbie (combines) Lexion prodotta da Claas risale al 1995 e la grande affidabilità e robustezza hanno dato vita ad una produzione molto vasta ed una gamma sempre rinnovata ed innovativa. Quando fu presentata, questa era la mietitrebbia con maggior capacità di lavoro al mondo con le sue 40 tonnellate di grano all’ora lavorate. Per questo durante gli anni di produzione per il modello in questione, l’equipaggiamento dei motori è sempre stato combattuto tra Mercedes-Benz, Caterpillar e Perkins per cui avremo la possibilità di trovare diverse tipologie di ECU montate che variano in base all’anno di produzione, come Caterpillar e Temic.

Quelle di cui ci occuperemo saranno le centraline TEMIC. Per darvi la possibilità di modificare correttamente tutti i veicoli Claas con motore Mercedes-Benz, abbiamo fatto un aggiornamento massivo su tutta la categoria, in modo da incrementare il vostro volume d’affari fornendo ai vostri clienti un servizio in più.

Lista banca dati ITA

Le versioni disponibili della gamma Lexion sono molte e variano in base alla capacità di lavoro ed alla potenza sviluppata:

Series 600/700 (2010/2012) Sistema di trebbiatura Larghezza di lavoro in m Potenza motore in kW (PS) Potenza Massima in kW(PS) Capacità serbatoio grano in l
LEXION 620 APS + 5 Shakers 5,40 a 6,60 205 (279) 205 (279) 7800 / 8600
LEXION 630 / 630 Montana APS + 5 Shakers 5,40 a 6,60 230 (313) 249 (339) 8600
LEXION 640 APS + 6 Shakers 6,00 a 7,50 205 (279) 205 (279) 8100 / 8600
LEXION 650 APS + 6 Shakers 6,00 a 7,50 230 (313) 249 (339) 9600
LEXION 660 APS + 6 Shakers 6,60 a 7,50 261 (355) 278 (378) 10500
LEXION 670 / 670 Montana / 670 Terra Trac APS + 6 Shakers 6,60 a 9,00 287 (390) 317 (431) 10500
LEXION 740 APS + 2 Shakers HYBRID 6,60 a 7,50 287 (390) 317 (431) 9600
LEXION 750 / 750 Montana / 750 Terra Trac APS + 2 Shakers HYBRID 7,50 a 9,00 317 (431) 343 (466) 9600 (Montana) / 10500
LEXION 760 / 760 Terra Trac APS + 2 Rotori HYBRID 9,00 a 10,50 350 (476) 390 (530) 10500
LEXION 770 / 770 Terra Trac APS + 2 Rotori HYBRID 9,00 a 12,00 390 (530) 431 (586) 12000

 

Grazie a queste importanti informazioni è anche facile capire che confrontando due file con potenze differenti ma con centralina e motore uguali, è possibile creare modificati in piena sicurezza utilizzando le funzionalità di ECM per confrontare due file ed incrementare le mappe grazie alla strategia degli ingegneri che sviluppano file originali per questi particolari mezzi pesanti.

Vediamo ora alcune delle caratteristiche principali di Lexion 770:

CEMOS: Il sistema CEMOS raggruppa tutti i sistemi CLAAS che portano alla massima efficienza le regolazioni della macchina. CEMOS si divide in due versioni diverse:

          1 Sistemi basati su dialogo, come ad il CEMOS DIALOG o CEMOS Advisor, che consentono di ottimizzare progressivamente le regolazioni sulla base di un dialogo tra la macchina e il suo operatore. Costui deve confermare o eseguire le regolazioni proposte.

          2 CEMOS AUTOMATIC, termine generico che copre diverse funzioni di ottimizzazione automatica delle regolazioni della macchina e dei relativi processi. L’operatore deve solamente attivare le funzioni automatiche. Di queste funzioni fanno parte l’AUTO CLEANING per l’ottimizzazione del sistema di pulizia o AUTO SEPARATION per l’ottimizzazione della separazione della granella residua ROTO PLUS. Tutte le funzioni del CEMOS AUTOMATIC regolano la macchina permanentemente ed automaticamente alle condizioni della raccolta consentendo la massima capacità produttiva con un’eccellente qualità e pulizia della granella, oltre ad un consumo minimo di carburante. L’operatore deve soltanto attivare le funzioni automatiche.

Il sistema APS Hybrid

Questo è composto da un triplo rotore di trebbiatura mentre la fase di separazione viene effettuata da rotori sullo stile delle macchine assiali. Cominciamo dunque dall’APS, composto da un acceleratore, un battitore principale e un lanciatore che ha il compito di indirizzare il flusso di prodotto dal battitore ai rotori di separazione. Il preparatore o acceleratore serve, come dice il nome, per accelerare in modo molto brusco il prodotto prima dell’ingresso nel battitore: da 3 a 20 m/s nello spazio di pochi centimetri. Questo, secondo Claas, è uno dei segreti del sistema APS, dal momento che provoca la caduta di circa il 20% della granella. Ciò agevola l’azione del battitore e naturalmente anche quella dei rotori di separazione, ai quali rimarrà soltanto il compito di far uscire dalla paglia i chicchi residui. Le Lexion montano, come noto, due rotori con asse eccentrico per aumentare l’efficienza di sgranatura.

Curiosità delle misure degli organi di trebbiatura

Il battitore è lungo 1,7 m per i canonici 60 cm di diametro e ha una velocità di rotazione compresa tra 395 e 1.150 rpm. Il controbattitore ha un angolo di avvolgimento di 142 gradi e una superficie totale di 1,62 mq.

Motore

Vediamo anche qualche approfondimento sul motore, in particolare su questa versione di Lexion, troviamo un Mercedes V8 con ben 16mila cc di volume e tecnologia Scr+Dpf per il contenimento degli scarichi. Un motore emissionato Tier 4i e che fornisce la potenza massima a 1.800 giri. Quest’ultima arriva a 586 HP, pari a 431 kW. La potenza nominale, invece, è di 530HP, ovvero 390 kW. Il controllo del regime è naturalmente elettronico e basato su pompe singole con valvole elettromagnetiche che controllano l’erogazione. Molto interessante è anche il sistema di raffreddamento, che ha portato una piccola rivoluzione nel mondo delle mietitrebbie: non abbiamo più la ventola verticale, collocata sul lato della macchina, ma orizzontale, posta sopra alla medesima. Il risultato si trasforma in più spazio per i radiatori e ventola più pulita perché si auto-protegge dalla polvere.

motore mercedes claas lexion

 

Guinness World Records logo.svg

Claas Lexion 770 nel Guinness world record

Ebbene sì, questo “mostro” da quasi 600HP è entrato nella storia di Claas come pietra miliare sfidando e vincendo un record mondiale per centinaia di tonnellate. In particolare per il Primato mondiale Guinness, la LEXION 770 TERRA TRAC ha raccolto in Inghilterra la quantità record di 675,84t di frumento in 8 ore.

 

Come si legge e dove si trova la centralina?

 

Benz Engine

 

Con lo strumento KESSv2 e la famiglia 374, seguendo le istruzioni molto dettagliate fornite nei manuali: diverse sono le opzioni disponibili in quanto è possibile utilizzare lo strumento in una modalità differente, leggendo la ECU aperta al banco, utilizzando particolari cavi dedicati a questa specifica ECU.

La modalità più semplice per leggere e scrivere questa ECU è utilizzando il cavo Temic MB Actors

TEMIC MB Actros – 144300K249
144300K249

L’altra modalità utilizzabile è leggermente più complessa ma permette di lavorare direttamente sulla centralina a banco e quindi andare a leggere e scrivere senza nemmeno avere il mezzo in officina:

144300K251

Ovviamente tutto questo è corredato da specifiche istruzioni all’interno della K-Suite e le relative raccomandazioni per non aver alcun problema e lavorare al meglio su queste ECU.

 

 

 

Andiamo ora ad analizzare le mappe principali all’ interno del driver:

Il driver sviluppato per questo veicolo con 586PS Diesel contiene 39 mappe.

Si dividono in: controllo aria, sistema di iniezione, limitatori, turbo, coppia motore.

Mappe ECM completo ITA

Quantità di carburante iniettata

Questa mappa rappresenta la quantità di carburante per ogni cilindro ad ogni ciclo che si completa (g/stkF)

Quantità di carburante iniettata

Gli assi rappresentano la % di coppia generata ed il numero di giri, in particolare possiamo notare che la quantità di carburante iniettata è massima quando il veicolo deve portarsi alla massima coppia, mentre nell’angolo in basso a sinistra ovvero in rilascio, la centralina comanda un taglio di carburante.

Fase iniezione

Questa mappa rappresenta la fase di iniezione, ovvero i gradi di anticipo del pistone rispetto al PMS (deg BTDC).

Fase iniezione

 

Gli assi rappresentano la % di coppia generata ed il numero di giri, e la particolarità è che non troviamo valori negativi il che significa che non saranno presenti “ritardi” di iniezione e la centralina comanda un anticipo più elevato esattamente quando il veicolo sta producendo quasi il massimo della coppia disponibile ed i giri sono nel range di funzionamento della mietitrebbia.

Visuale 3D

 

Fase iniezione 3D

 

Limitatore pressione turbo

Su questo particolare tipo di veicolo, il limitatore di pressione turbo è molto semplice in quanto questo è composto solamente da un punto singolo per cui per incrementare o decrementare la pressione della turbina dovrete solamente alzare o abbassare questo semplice punto.

 

Limitatore di coppia massima

Anche le mappe di limitazione per la coppia massima sono molto particolari confronto a centraline molto più diffuse: in questo caso la coppia non è espressa in Nm ma in %Nm.

Limitatore di coppia massima big ok

Possiamo notare che abbiamo il massimo della coppia disponibile solamente quando l’aria espressa in g per ciclo (g/STK A) supera il valore 5.200 e questa viene mantenuta fino a 1550RPM per poi scendere lentamente superata questa soglia.

Visuale 3D

Limitatore di coppia massima 3D

 

Limitatore di giri

Infine su questo mezzo è possibile anche modificare anche la limitazione di giri spostando il punto singolo e gli altri limitatori funzionanti in base ai kW stimati dalla ECU

Limitatore di giri 2

 

Limitatore di giri

 

Giri motore al minimo f(ECT)

Per finire, troviamo anche i giri motore al minimo in funzione della temperatura del liquido refrigerante (C° ECT) che permette al motore di autoregolare il minimo al variare della temperatura:

giri motore al minimo